Corriere Canadese

Al North York Community Council
City Clerk’s Office, Ground Floor
North York Civic Centre
5100 Yonge Street
Toronto, ON M2N 5V7
 
Dopo aver partecipato all’incontro pubblico dell’11 maggio, la passione espressa dai membri anziani italo-canadesi mi ha riportato alla mente la me degli anni 70 quando stavo crescendo all’interno di una famiglia italo-canadese. Sentendo le storie sugli immigrati italiani raccontatemi dai miei genitori e di come loro abbiano superato i pregiudizi, la solitudine e la barriera linguistica. 
Ai miei genitori era stato chiesto di fare una donazione per il centro e loro hanno donato quel poco che potevano dare. L’eredità dei miei genitori include il Columbus Centre e io credo che sia un’importante eredità da preservare.
Il Columbus Centre era una visione dei fondatori i cui nomi sono incisi sulla parete dell’atrio e che hanno lavorato duramente per realizzare quella visione. Questo edificio è stato costruito per fornire alla comunità un luogo per gli italo-canadesi in cui mantenere la propria cultura nello spirito del multiculturalismo. Con questo intento, il centro ha ospitato importanti artisti italiani come Sophia Loren nel 1979 e Luciano Pavarotti nel 1982.
Il palazzo di forma circolare è stato costruito con delle colonne come il colosseo romano. 
L’ampia entrata è ricca di marmo, materiale largamente utilizzato nell’architettura italiana. La Cultural Loop Guide compara le caratteristiche architettoniche della galleria al design del Guggenheim Museum di Frank Lloyd Wright a New York. 
Con il Dufferin Street Secondary Plan che permette l’intensificazione dell’area, lo spazio verde del Columbus Centre è importante specialmente in quanto oasi e deve essere preservato. Questo permette agli anziani e ai bambini che frequentano il campo estivo di godere degli spazi all’aperto in sicurezza all’interno della frenetica città. 
Si può anche fare una buona colazione o un pranzo nel pacifico giardino sotto gli alberi, cosa molto rara all’interno della città.
Per tutte le ragioni espresse sopra, e molte altre, sento che l’edificio del Columbus Centre debba essere preservato come Heritage Building per la sua cultura, comunità e caratteristiche architettoniche.
Cordiali saluti,
Laura Barzelatto
 

About the Author

Corriere Canadese

More articles from this author