Corriere Canadese

TORONTO - Tfc continua la sua striscia di vittorie casalinghe e si prepara ad ospitare domani al Bmo Field la finale di ritorno del campionato canadese contro Montréal. Con la vittoria di venerdì sera contro New England, i Reds si confermano capolista della Eastern Conference e della Mls al giro di boa della stagione, respingendo ancora una volta l’assalto di Chicago, che rimane staccato di un punto dopo il 4-0 rifilato all’Orlando di Nocerino e Kakà. 
Il 2-0 con cui è stata vendicata la pesante sconfitta subita a inizio giugno in Massachusetts porta le firme di Moor e Giovinco, due giocatori reduci da un periodo piuttosto difficile. Il numero 3 infatti è tornato da qualche partita al centro della difesa dopo il problema cardiaco che l’aveva bloccato all’improvviso a metà aprile e lo ha tenuto fuori diverse settimane. 
Adesso sembra tutto dietro alle spalle di quello che la scorsa stagione è stato il baluardo difensivo dei Reds e che anche in questa stagione sta ritrovando la forma e il ruolo centrale che tutti gli riconoscono in campo e nello spogliatoio torontino. Il gol in questo caso è un premio a chi non ha mai mollato e anzi ha lavorato più ancora più duro per tornare dopo un enorme spavento.
Diverso il discorso che riguarda Giovinco. Quando venerdì sera al 92’ Vazquez ha lanciato quel pallone per l’ex juventino lanciato a rete, tutto lo stadio ha trattenuto il respiro per poi esplodere quando la palla è finita in rete. La Formica Atomica non segnava da sei partite e si vedeva che ne soffriva. 
«Sebastian vuole sempre segnare, questo è il suo modo per aiutare la squadra» ha detto il tecnico Greg Vanney a fine gara a chi gli chiedeva se la Formica Atomica fosse stata troppo sotto tensione in questo periodo d’astinenza. «Purtroppo io non posso dire nulla per togliergli questo peso» ha aggiunto il tecnico, precisando però che nell’ultimo periodo «Seba si sta allenando con una voglia e una determinazione che non ha mai avuto».
La speranza quindi è che questo gol sblocchi il giocatore, che seppur sempre stratosferico in quanto a numero di gol e assist, sembra un po’ aver perso l’elettricità e l’entusiasmo del primo anno e mezzo torontino. 
Adesso però la squadra si deve concentrare in vista della finale di ritorno del campionato canadese in programma domani, ore 7.30 pm, al Bmo Field di Toronto contro Montréal. 
All’andata è finita 1-1, quindi ai Reds potrebbe bastare non subire gol per portare a casa la seconda coppa consecutiva, la sesta in assoluto. Tfc è infatti la squadra con più Championship tra le partecipanti, con cinque successi. Segue Montréal con tre e poi Vancouver con l’unico successo ottenuto nel 2105. 
In caso di vittoria, Tfc si qualificherebbe anche per la Concacaf Champions League del 2018.

About the Author

Leonardo N. Molinelli

Leonardo N. Molinelli

More articles from this author