Corriere Canadese

TORONTO - Mentre Toronto è da alcuni giorni stretta nella morsa del freddo, in molte zone dell’Ontario è caduta la neve che ha causato notevoli disagi ed incidenti stradali.
Da giovedì scorso la città  è in allarme rosso per quel che concerne il freddo che anche ieri, considerato l’effetto vento, ha fatto registrare temperature attorno ai -20 gradi centigradi. Il cielo azzurro e limpido, il vento gelido che ha raggiunto punte di 50 chilometri orari e qualche raffica di neve hanno caratterizzato i giorni scorsi a Toronto.
Freddo, questo, che ha spinto l’ufficiale medico della città ad emettere un avviso di “freddo estremo” al fine di poter attivare  i servizi a favore delle persone che non hanno una dimora fissa: i centri di accoglienza hanno aperto le loro porte a tutti quelli che hanno chiesto di poter trascorrere la notte o qualche ora al caldo. Ma oltre a lanciare l’allarme per i senzatetto l’ufficiale medico ha invitato tutti i residenti a vestirsi, come si suol dire, a cipolla e a coprirsi in modo idoneo per affrontare le temperature gelide: particolare attenzione debbono prestare le persone cardiopatiche, coloro che soffrono di malattie all’apparato respiratorio, gli anziani ed i bambini che non dovrebbero rimanere all’aperto per lunghi periodi.
La neve dovrebbe cadere, secondo Environment Canada, a Barrie, Collingwood ed Orillia e nella zona di Muskoka. E proprio la neve è stata la causa di oltre cento incidenti stradali avvenuti sabato pomeriggio sulla autostrada 401  nelle vicinanze di Bowmanville.
La maggior parte degli incidenti, ha detto il sergente dell’Opp Kerry Schmidt, sono stati causati proprio dal manto stradale scivoloso e dalla scarsa visibilità che hanno provocato tamponamenti: alcune persone sono state trasportate in ospedale per lievi ferite. Il tratto di autostrada tra Bowmanville e Port Hope è rimasto chiuso al traffico per quasi nove ore. Oggi la temperatura, stando alle previsioni di Environment Canada, dovrebbe salire fino a circa 2 gradi sopra lo zero ma potrebbero essere in arrivo dai 2 ai 4 centimetri di neve.

More articles from this author