Corriere Canadese

TORONTO -  Lo scorso settembre alcuni imprenditori ed artisti locali si riunivano per organizzare una serata di gala in suffragio dei bambini rimasti orfani durante il terremoto che colpì il centro Italia ad agosto.  Nacque così il progetto  “Italian Earthquake Relief 2016”.
Con l’appoggio del Corriere Canadese,  in soli 10 giorni,  Filippo Aiello, Vinz DeRosa, Luciano Lista, Michael Iamundo, Tony Zingaro, Joe Volpe ed Adal Simeone riuscirono ad organizzare una stupenda serata presso il centro convegni  Fontana Primavera a Woodbridge.
La partecipazione di più di 400 persone,  le donazioni di molti imprenditori,  incluso Filippo Aiello che offrì  i servizi della Fontana-Primavera Convention Center, e la generosità della comunità in genere ci permisero di raccogliere oltre $40,000 dollari.
Va apprezzato e sottolineato anche l’impegno dimostrato da molti artisti locali  tra i quali Chris Dallo, Enrico Galante, Vinz DeRosa e la sua orchestra, Rino Iannone (maestro di cerimonie), Tony Leluzzi, Nicole Bernabei  ed altri che si esibirono gratuitamente mettendo in scena un eccellente spettacolo.
Ebbe inizio subito dopo l’evento, una ricerca per individuare quattro bambini rimasti orfani a causa del terribile sisma che colpì in modo particolarmente terrificante la cittadina di Amatrice e recare loro di persona un aiuto concreto, reale ed immediato.
Tony Zingaro servendosi dell’impegno e della collaborazione dei finanzieri del corpo della Guardia di Finanza di Rieti e delle parrocchie dei vari paesi limitrofi è riuscito a ricercare le generalità complete di quattro orfanelli bambini: Chiara, Francesca, Gabriele ed Alessandro.
Il 14 dicembre 2016,  Gabriele ed Alessandro si sono così incontrati  con Tony Zingaro, il quale di persona ha consegnato a ciascuno di loro un assegno di diecimila dollari, alla presenza di parenti, sacerdoti ed autorità locali presso la  parrocchia di San Giovanni Battista de Rossi,  a Roma.
Tony Zingaro racconta: “Mi ha sorpreso il modo in cui li ho visti parlarsi, raccontarsi di quegli attimi terribili: bambini cresciuti all’improvviso, pienamente coscienti di un dramma che sarà sempre con loro, ma disposti a parlarne come di un’impresa da cui ne sono usciti vincitori, da eroi, ma da soli”.  La serata del 23 Dicembre le due bambine Chiara e Francesca, nel teatro Vespasiano di Rieti,  ricevettero anche loro l’assegno dalle mani di Tony Zingaro.  Erano presenti  Enzo Maiello della guardia di Finanza e un vasto pubblico di gente intervenuto ad una cerimonia di gala organizzata dal Comando Generale dell’arma a suffragio dei bambini.
Il Corriere, a nome di  Chiara, Francesca, Gabriele ed Alessandro  ringrazia la generosità di tutti i lettori, amici e sostenitori per questo grande ed ammirabile gesto di fraternità.
 
 

About the Author

Luciano Lista

Luciano Lista