Corriere Canadese

TORONTO – Si è pronti a ripartire col tour primaverile ed estivo dopo la conclusione a dicembre del tour nordamericano di Pino Gioia, durante il quale insieme a Maria Milano ha presentato  un  nuovo lavoro discografico che potrebbe spiazzare chi lo segue da tempo, ma che conferma che le distanze possono avere un effetto molto creativo quando  assumono caratteristiche artistiche.
Questo è quello che accade, appunto, a due lucani che vivono separati dall'Oceano Atlantico: Pino Gioia, artista e compositore che crea ad Agromonte (PZ), e Maria Milano nativa di Montescaglioso (MT), che vive a Toronto.
Come nasce questo duo è inaspettato da entrambe le parti, in quanto Pino Gioia, da ben 16 anni apprezzato e molto richiesto in Nord America, introdotto da Mario Marasco della Riviera Records, ha avuto l’onore di cantare tra i lucani in Canada per la prima volta solo nel 2015 anche grazie a Maria Milano, membro dell’esecutivo del Basilicata Cultural Society of Canada, che proprio in quell’occasione ha espresso il desiderio di cantare una volta nella sua vita con il cantante “vero”  di “Aspettando la sera” , un brano profondo che richiama il bisogno di un duetto. 
Durante il concerto, Pino, ha avuto modo di ascoltare la sua voce, timida ed impaurita, intuendo la rabbia per non aver avuto l’opportunità di realizzare in passato un sogno ormai chiuso da anni nel cassetto, scoprendo, al tempo stesso, un soprano molto versatile sia per il classico che per la pop music. 
Da qui ha iniziato a fermentare l’idea del  “Crossover”, 2 voci diverse che si integrano e complementano, concretizzato con l’album “DUETS”, una raccolta di classici come il duettino “La ci darem la mano” di Mozart, “Nessun dorma” di Puccini e moderni come il “Phantom of the opera”, oltre ad una rivisitazione di brani di Pino Gioia con un nuovo approccio, sempre più interessante ed originale. 
Aspetto cruciale di questa opera è stata la nascita di “RISE AND SHINE”, una ballata con testo di Maria e musica di Pino, che sarà inserito anche nel prossimo album di inediti dell’artista in uscita per fine marzo. 
La presentazione e promozione del disco, disponibile su cd e su tutte le piattaforme digitali di download e stream, ha avuto effetti positivi, sicuramente da stimolo per l’inizio di una lunga serie di collaborazioni ed una nuova fase di creazione dove le parole e le note viaggeranno attraverso le nuvole dei continenti.
In primavera, si continuerà a viaggiare con la musica, nuovi crossover, e brani si opera dove Pino Gioia mostrerà il suo talento da pianista e Maria di solista, oltre a duetti, due diversi generi musicali che mirano ad ispirare e a creare delle nuove mete artistiche.
 

More articles from this author