Corriere Canadese

TORONTO - Sono iniziate le riunioni del Comitato per le feste parrocchiali della Chiesa di San Francesco d’Assisi per preparare la processione del Venerdì santo. Un appuntamento, questo, giunto alla sua 55esima edizione, che ogni anno porta a College Street fedeli non solo da ogni angolo di Toronto ma anche dalle cittadine limitrofe. Dopo la riunione del 23 febbraio e quella di ieri, l’ultimo incontro è in programma il 6 aprile. «La tradizione si ripete - dice il Cav. Uff. Giuseppe Simonetta, anima della processione fin dal suo nascere - abbiamo già iniziato a delineare la Via Crucis in ogni suo aspetto affinché il 14 aprile sia
 tutto pronto».
A riunirsi presso la chiesa di San Francesco d’Assisi è stato il Comitato per le feste parrocchiali (Parish Feasts Committee 2017) presieduta dal parroco padre Jimmy Zammit con la partecipazione di padre Conrad Fernandes, del Cav. Uff. Giuseppe Simonetta, del serg. Anthony Castellucci, Tony Pileggi, il diacono John Coletti, Rita Moretti ed Elisabetta Rutigliano. La Rutigliano, in particolare, è la coordinatrice per le figure dal vivo che sfileranno nel pomeriggi di Venerdì Santo. «Rivolgiamo l’invito a partecipare a tutti i gruppi, Club e associazioni della comunità italiana - aggiunge Simonetta - la processione è oramai una tradizione consolidata, una manifestazione religiosa attesa dai devoti e dalla nostra comunità».
Una tradizione, nata ben 55 anni fa dalla chiesa di Sant’Agnese con padre Riccardo: «Dal 1968 i francescani di quella parrocchia si sono trasferiti presso la San Francesco d’Assisi e qui la processione è diventata, anno dopo anno, sempre più grande», spiega Simonetta.
Ripercorrere le varie fasi della Via Crucis è il modo più vero e profondo di vivere la Pasqua. «È il modo migliore per prepararsi alla Pasqua, per vivere l’essenza più profonda di questa festa della Resurrezione di Cristo - aggiunge il Cav. Uff. Simonetta - molti sodalizi portano in processione le statue dei santi e partecipano in gran numero. La tradizione va avanti da più di mezzo secolo e vogliamo riuscire a tramandarla ai giovani».
Come sempre la polizia di Toronto si impegnerà a garantire il servizio d’ordine mentre le strade percorse dalla processione verranno chiuse al traffico per tutto il pomeriggio.  Per un giorno l’atmosfera a College, abitualmente frenetica, diventerà quasi surreale, ovattata: il silenzio sarà interrotto solo dalle preghiere e dai passi delle persone che sfileranno in processione. «Rinnoviamo l’invito a tutti coloro che vogliono partecipare o rappresentare alcune figure religiose a telefonare alla coordinatrice Rita Moretti al 416-822-5342 o ad Elisabetta Rutigliano al 416-939-3411 - conclude Simonetta - la chiesa di San Francesco d’Assisi è felice di organizzare anche quest’anno questa manifestazione religiosa così importante. Ci auguriamo che non faccia freddo in modo che tante persone non più giovani possano partecipare».
L’ultimo incontro di preparazione si terrà giovedì 6 aprile alle 7 pm presso la sala della chiesa di San Francesco d’Assisi che si trova al 72 Mansfiled Avenue a Toronto.

About the Author

Mariella Policheni

Mariella Policheni