Corriere Canadese

Connie Guzzo-McParland
 
Toronto - Il mese di aprile ha visto la pubblicazione del secondo romanzo della scrittrice italo-canadese Connie Guzzo-McParland: “The Women of Saturn” (Inanna Publications). Dopo la presentazione al Blue Metropolis Festival di Montreal il 30 aprile, è ora la volta di Toronto: il 4 maggio il libro verrà ufficialmente svelato al pubblico dell’Ontario presso la Women’s Art Association of Canada.
A quattro anni dal primo lavoro dell’autrice, che ha esordito nel 2013 con “The Girls of Piazza d’Amore”, il nuovo romanzo ruota intorno alla vita di tre donne di generazioni diverse ma con un passato comune: il legame con l’Italia secondo la prospettiva della migrante.
Le vicende del romanzo vengono raccontate da Caterina (poi Cathy), che giunge in Canada insieme con la madre, Teresa, e Lucia, destinata a sposarsi per procura, a bordo del transatlantico “Saturnia” (da cui il titolo del libro). 
Se il presente e il futuro hanno come teatro il Québec, il passato è in un piccolo paese calabrese che reca il nome (fittizio) di Mulirena.
Attraverso le relazioni, non sempre facili, delle tre protagoniste tra loro e con gli altri personaggi, Guzzo-McParland ha creato un racconto di luci e ombre in cui la storia principale si intreccia con le infiltrazioni della mafia montrealese e con la corruzione e il cinismo della politica. Ispirata, prima della sua partenza per il Canada, dal motto “Pane, amore e fantasia”, Cathy vivrà una crescita tormentata e disillusa, spinta inoltre dal desiderio di diventare, un giorno, scrittrice di successo: sotto il segno di Saturno, appunto.
Proprio per questa sovrapposizione tra autrice e protagonista, accomunate dalla stessa passione, un’altra scrittrice, Mary di Michele, ha ricondotto “The Women of Saturn” alla penna di Elena Ferrante e Alice Munro. Ai lettori l’ardua conferma. 
 
(4 maggio, 6.00 pm, Book 
Launch at The Women’s Art 
Association of Canada, 23 Prince Arthur Avenue, Toronto)